Regia di Max Chicco

Una storia di provincia – quella italiana che negli anni Settanta conosceva un improvviso benessere e i suoi abitanti volevano sperimentare la modernità – in cui Paola è la protagonista assoluta, matrona di un mondo notturno al quale il Dancing Paradiso, sala da ballo aperta negli anni Settanta a Basta di Mondovì (Cn), e la sua proprietaria offrivano improvvisamente accesso.