Regia di Albert Pintó

Un film con Begoña Vargas, Sergio Castellanos, José Luis de Madariaga, Concha Velasco, María Ballesteros

 

Madrid, 1976. Una famiglia – composta da Manolo e la compagna Candela, con i figli Pepe, Amparo e Rafael, oltre al nonno affetto da demenza senile – prende possesso di un grande appartamento in un vecchio condominio. Le aspettative della famiglia all’arrivo nella capitale sono molte e l’appartamento, benché un po’ vetusto e scricchiolante, sembra rispondere alle esigenze. Per far fronte alle spese, Manolo lavora per l’azienda dei trasporti, mentre Candela prende servizio in un grande magazzino. La diciassettenne Amparo aspira a lavorare per l’Iberia, mentre l’introverso Pepe cerca confusamente la sua strada e il piccolo Rafael pensa soprattutto a giocare. Amparo comincia però presto ad avvertire strane presenze in casa e Rafael, mentre è affidato alle sue cure, scompare misteriosamente nel nulla. Precipitata nel dramma, la famiglia cerca disperatamente il modo di uscirne.